Il cibo costituisce indubbiamente uno degli elementi fondamentali nella vita di una persona in quanto è grazie ad esso che l’essere umano riesce a sopravvivere ed ottenere le energie di cui ha bisogno per affrontare gli impegni quotidiani.

cosa-mangiare-a-colazione

L’importanza della prima colazione: il pasto più importante della giornata

Per questo motivo è estremamente necessario nutrirsi nella maniera adeguata in modo tale avere un corpo sano sia all’interno che all’esterno. Durante il giorno i pasti principali sono essenzialmente tre, ma quello sicuramente più importante è la prima colazione.

Quest’ultima infatti, se fatta nella maniera corretta, apporta la giusta forza e vitalità che serve per poter fronteggiare una lunga ed impegnativa giornata.

Nonostante ciò sono in tanti a trascurare la colazione: alcuni la fanno in maniera sbagliata assumendo una quantità maggiore o minore di cibo rispetto alla media, mentre altri addirittura la evitano.

Ciò però è assolutamente sconsigliato in quanto il metabolismo si rallenta ed il corpo svolge a fatica le sue funzioni primarie.

È stato inoltre dimostrato che i soggetti che non consumano la prima colazione tendono ad accumulare più peso e ad ingrassare quindi più velocemente.

Cosa mangiare a colazione: gli alimenti che fanno bene al corpo

Anche se mangiare appena svegli è importante, non bisogna ingurgitare tutto ciò che si vuole in modo sconsiderato. Ci sono infatti degli alimenti consigliati rispetto ad altri che riescono ad apportare la giusta carica e a saziare fino al momento del pranzo.

Bisogna però tenere a mente che quello che si mangia dipende molto anche dall’attività che si andrà a svolgere durante l’arco della giornata.

Se esegui un lavoro manuale che richiede molta forza e fatica dovrai sicuramente assumere una quantità maggiore di cibo rispetto ad una persona che effettua un lavoro sedentario come ad esempio gli impiegati d’ufficio.

Più in generale comunque, per svegliare il metabolismo che è stato fermo tutta la notte per tante ore, è necessario mangiare in modo abbondante ma leggero e consumare una buona quantità di carboidrati sia semplici che complessi.

Oltre a ciò non bisogna poi sottovalutare il ruolo svolto dai grassi e dalle proteine, anch’essi elementi fondamentali in una dieta sana ed equilibrata.

I cibi che contengono allo stesso tempo sia grassi che proteine e che possono essere utilizzati per la prima colazione sono:

  • il latte (che può essere anche di riso, soia, avena a seconda dei tuoi gusti preferiti)
  • lo yogurt (meglio se bianco e magro)
  • tutti i derivati del latte

Per quanto riguarda invece i carboidrati, gli alimenti da poter tenere in considerazione per la prima colazione sono diversi:

  •  la frutta (estremamente consigliata in quanto è possibile consumarne una certa quantità senza ingrassare)
  • i cereali (perfetti da gustare all’interno del latte oppure nello yogurt bianco)
  • le fette biscottate (anch’esse molto indicate soprattutto a chi ha la necessità di perdere peso)
  • i biscotti secchi (meglio se non eccessivamente pieni di conservanti e prodotti non naturali)
colazione-sana

Anche l’occhio vuole la sua parte: mangiare in una cucina ben arredata

isola cucinaCome in tutte le cose, l’estetica svolge un ruolo significativo anche durante il consumo dei pasti giornalieri.

Molte persone infatti tendono a sottovalutare l’aspetto estetico della propria cucina non sapendo che essa costituisce una buona parte dell’ottima riuscita di un pasto.

Se mangi in un ambiente poco accogliente e trasandato sarai sicuramente meno invogliato a consumare i pasti che saranno fatti in maniera frettolosa e poco soddisfacente.

Una cucina arredata secondo i propri gusti e le proprie esigenze invece aiuta a rendere il momento della colazione un’occasione di gioia e di convivialità.

Pertanto è sempre consigliato progettare la propria cucina nei minimi particolari in modo tale da renderla il più familiare e calorosa possibile.

Dormire correttamente aiuta a mangiare sano e a sentirsi in forma

riposare beneNon tutti sono a conoscenza del fatto che mangiare sano implica anche un corretto riposo.

Dormire infatti è una delle azioni quotidiane di cui non si può fare a meno e che non deve essere presa sottogamba.

Riposare bene e per la giusta quantità di tempo (almeno otto ore a notte solitamente) aiuta a sentirsi meno stanchi e ad essere più attivi ed energici durante tutto il giorno. Inoltre è stato dimostrato che chi dorme poco tende a mangiare di più e quindi ad ingrassare di più. Mangiare e dormire sono dunque due azioni strettamente collegate tra di loro e se non se ne esegue bene una, anche l’altra non viene svolta correttamente.

Per poter dormire bene però è necessario innanzitutto avere un buon letto, che sia comodo e confortevole. Tutto parte dalla scelta del materasso: esso deve essere ergonomico, non troppo duro nè troppo morbido ma confortevole.

Se sei un soggetto allergico poi è fondamentale sceglierne uno antiacaro.

Per l’estate scegli invece un materasso traspirante, di un tessuto leggero che favorisca la traspirazione del sudore. In questo modo riuscirai ad essere più rilassato durante la notte e di conseguenza più fresco e riposato al mattino.

Inoltre, se soffri di reflusso gastrico, puoi contrastare questo disturbo in maniera ancora più efficace semplicemente alzando di poco la posizione della testa e delle spalle ad esempio con una rete motorizzata.

La posizione supina è molto vantaggiosa perché rende più rilassati i punti del corpo maggiormente sottoposti a pressione (i fianchi, le varie articolazioni e le spalle).