I dolori cervicali sono un problema che colpisce numerose persone.

Questo particolare disturbo della colonna si localizza nella regione del rachide cervicale, tra il collo e la testa e si presenta sotto forma di intenso dolore alla testa, al collo, alle spalle e tal volta anche alle braccia.

Il dolori cervicali compaiono per lo più a causa di contratture muscolari, contusioni o fattori traumatici, schiacciamento vertebrale ma soprattutto sono causati da una postura scorretta.

Quest’ultima è infatti la causa principale dell’infiammazione della cervicale: una postura scorretta tenuta in poltrona o in ufficio, tenere la testa inclinata su pc o smartphone, o avere una vita particolarmente sedentaria possono infatti intensificare lo schiacciamento di nervi e fasci muscolari della zona provocando forte dolore. 

Anche uno stato di forte stress può portare all’infiammazione della cervicale, a causa della tensione muscolare che si accumula in tutto il corpo.

I sintomi più comuni che indicano la presenza dell’infiammazione sono:

  • rigidità della zona,
  • mal di testa e cefalea,
  • sensazione di indolenzimento al collo,
  • dolore diffuso a spalle e arti superiori
cuscino per cervicale

Cuscino per cervicale cosa significa?

Se anche tu, pur non soffrendo di cervicale, ti svegli con dolori al collo e tensione muscolare nella zona della cervicale, allora devi correre ai ripari.

Questo significa che non hai riposato bene e che, con ogni probabilità, stai utilizzando un cuscino sbagliato che non ti permette di far riposare collo e colonna vertebrale.

Durante la notte, infatti, l’intera colonna vertebrale dovrebbe stare in una posizione più naturale e rilassata possibile. (scopri le posizioni per dormire)

Sia il collo che la testa durante il riposo notturno, perciò, hanno bisogno di un particolare sostegno e questo non è legato ad una certa età.

I dolori cervicali possono infatti comparire all’improvviso sia nei giovani che nelle persone anziane, a seconda del tipo di vita che si conduce.

 

Il guanciale ideale per scongiurare questo fastidioso problema non deve essere né troppo alto né troppo basso. L’atteggiamento che il tuo collo assume, infatti, su un cuscino troppo basso può portare nel tempo ad una possibile lordosi, mentre utilizzandone uno troppo alto i muscoli tendono ad irrigidirsi e a provocare contratture nella parte superiore del busto.

Ecco perché al risveglio mattutino oltre a non sentirti affatto riposato, potresti provare anche fastidio e spiacevoli dolori.

Riposare bene senza dolori cervicali

Per riposare bene ed evitare i dolori cervicali occorre dunque puntare su un guanciale speciale, specifico nell’altezza e nella composizione, ma soprattutto di qualità.

Se stai cercando un cuscino per combattere i dolori cervicali puoi scegliere tra numerosi modelli, in particolare il modello a “saponetta” o quello per “cervicale”. Entrambi a seconda della situazione rappresentano una soluzione ideale per combattere il problema dell’infiammazione cervicale, in grado di contrastare l’insorgere di dolori e prevenirne la comparsa, il nostro staff ti aspetta per consigliarti il cuscino più adatto alle tue esigenze.

Il cuscino per “cervicale” o anche detto a “onda”, ha una forma ondulata, come dice la parola stessa, più alta nella parte bassa ed in quella alta e più bassa in quella centrale. In questo modo testa e collo si appoggiano sul cuscino in maniera ergonomica ed ottimale.

Il cuscino a “saponetta” ha invece la forma del classico cuscino, rettangolare, ma varia nell’altezza, nella rigidità e soprattutto nel materiale utilizzato.

Oltre ai cuscini per cervicale esistono, inoltre, i cuscini da viaggio per cervicale (in forme più ridotte) ed i supporti per cervicale, sempre realizzati in materiali specifici, che possono essere a forma di cilindro (per un sostegno particolare nella zona del collo) oppure ad “U” (per un sostegno particolare della testa).

svegliarsi con cervicali

Qualità e materiali dei cuscini

I cuscini sono realizzati con materiali estremamente efficaci e resistenti, in grado di adattarsi e prendere la forma della tua testa e del tuo collo. Puoi scegliere tra vari materiali come il tecnologico memory foam (un materiale progettato dalla NASA che si adatta alle forme del corpo) .

Che tu scelga un modello o l’altro la caratteristica che accomuna tutti questi tipi di cuscini è la qualità, per far si che abbia le proprietà ortopediche necessarie per il corretto riposo.

Scegliere un buon cuscino significa, dunque, migliorare la qualità del tuo sonno e di conseguenza affrontare la giornata lavorativa in modo positivo e rilassato.