Materassi Trento | Trapuntificio CAT

Tende per la casa da interno, una guida per scegliere la giusta tipologia.

Le tende sono un complemento d’arredo irrinunciabile all’interno di un’abitazione. Garantiscono la privacy, separano le stanze, danno un tocco chic e rendono armoniosa l’atmosfera anche in un ambiente angusto.

La loro funzionalità non è solo estetica: le tende da interno contribuiscono all’isolamento sia acustico che termico di una casa e filtrano la luce del sole creando giochi di colore.


Tuttavia, scegliere la tenda giusta non è facile poiché bisogna fare i conti con esigenze pratiche, oltre che estetiche.

In commercio si trovano tende a pacchetto, a rullo, classiche, veneziane e tende da posizionare direttamente sugli infissi.

In questa guida vedremo insieme le diverse tipologie di tende per la casa.

tende casa

Tende a pacchetto

Questa tipologia di tende scorre verticalmente, cioè si arrotola verso l’alto grazie a dei fili di comando. I fili scorrono all'interno di anelli cuciti direttamente sul tessuto e non sono visibili grazie alle fettucce.

Per raccoglierle basta tirare la cordicella e la tenda si muoverà verso l’altro, ripiegandosi.

Una variante di queste tende sono quelle arricciate, dette anche a palloncino.

Le tende a pacchetto possono essere fissate sia al soffitto che alla parete o alla stessa anta dell’infisso, anche se in questo caso sono più adatte al bagno o alla cucina.

Tende a pannello

Le tende a pannello sono costituite da pannelli in tessuto che scorrono lateralmente su appositi binari a più corsie.

Anche in questo caso, il binario può essere posizionato sia a soffitto che a parete. Il movimento può essere manuale o meccanico. Quando sono aperti, i pannelli si sovrappongono.

Le tende a pannello hanno un sistema di fissaggio con strappo o a bottoni; nella parte sottostante invece viene collocata una piccola barretta di metallo che funge da peso per mantenere la tenda dritta. Le tende a pannello sono indicate per ampie aperture. È possibile affiancare pannelli di diversi tessuti, materiali o colori, quindi sono particolarmente indicate per chi ama giocare con lo stile.

Tende a rullo

Le tende a rullo, pratiche ed economiche, erano inizialmente utilizzate negli uffici, ma ultimamente vengono utilizzate sempre più frequentemente anche nelle abitazioni.

Queste tende si arrotolano su un rullo girevole e vengono fissate su un supporto orizzontale che ne permette l’avvolgimento, manuale o meccanico, con estrema facilità.

Generalmente sono fatte di un tessuto pesante e leggermente oscurante. Anche queste hanno alla base una bacchetta in metallo che facilita il ripiegamento del tessuto senza grinze.

Tende alla veneziana

La veneziana è una particolare tenda costituita da lamelle orizzontali orientabili. A seconda dell’inclinazione che si da, è possibile schermare parzialmente o meno la luce esterna.

Solitamente sono fatte in alluminio, ma è facile trovarle anche in materiale plastico, tessuto o legno. Lo spessore delle lamelle varia in base all’uso: quelle destinate ad ambienti interni sono molto sottili; al contrario, quelle per esterni sono spesse diversi millimetri.

Piccola curiosità: nonostante il nome possa far pensare che siano state inventate a Venezia, in realtà la loro origine è cinese. Le tende alla veneziana sono pratiche da pulire e per questo sono molto utilizzate.

Tende classiche

tende per casa classicheLe tende per la casa classiche sono le più diffuse e le più versatili. Solitamente sono montate su un bastone che può essere fissato sia alla parete che sul soffitto e scorrono grazie ad un sistema di anelli, senza l’ausilio di componenti meccanici.

Per aprirle o chiuderle è sufficiente accompagnarle con le mani oppure utilizzare delle aste appositamente fissate alle estremità. La versatilità di queste tende dipende anche dal fatto che al bastone possono essere montate diverse tipologie di tende.

Oltre a quelle ad anelli, già citate, esistono quelle con i passanti, cuciti sul bordo superiore e semplici da fissare al bastone; con i laccetti, facili da annodare e permettono di regolare l’altezza della tenda; a fettuccia, ideale per uno stile classico, ma anche per gli ambienti più moderni.

Tende plissettate

Sono una particolare tipologia di tende per le finestre dalla forma irregolare. Si tratta di un complemento d’arredo originale, versatile e pratico da utilizzare.

Queste tende sono formate da un tessuto pieghettato, sia orizzontale che verticale, e privo di orli. La struttura principale è generalmente in alluminio, quindi molto leggera, mentre i tessuti sono in poliestere: questo consente di creare degli stili originali e creativi, oltre che a ravvivare l’ambiente.

Tende da infisso

Come suggerisce la parola stessa, le tende da infisso vanno montate direttamente sugli infissi. Sono l’ideale per gli ambienti piccoli, o per quelle stanze in cui è necessario lavare i tessuti con maggiore frequenza, infatti vengono maggiormente utilizzate in bagno o in cucina.

Per montarle basta utilizzare delle bacchette a molla e ancorarle all’estremità dell’infisso in prossimità del vetro.

tende per la casa

 

Per scegliere la giusta tenda per la tua casa è necessario prendere in considerazione diversi fattori.

Generalmente, la scelta dipende dal gusto personale, ma bisogna tener conto anche della loro funzione.

Se vogliamo proteggere la nostra privacy, allora è consigliabile scegliere una tipologia di tenda che impedisca di guardare dentro la nostra abitazione. In questo caso, l’ideale sono le tende in tessuto coprente.

 

Se vogliamo riparare l’ambiente dal caldo o dal freddo, allora sono perfette le tende oscuranti poiché garantiscono l’isolamento della stanza, specialmente in estate. A tal proposito, la scelta più azzeccata è quella di utilizzare una tenda diversa in base alle stagioni.

 

Infine, i colori. Quali preferire? per ambienti piccoli tonalità chiare e materiali leggeri; negli ambienti ampi si può osare con tessuti più pesanti e colori scuri.

Call Now Button