Skip to content
Materassi Trento | Trapuntificio CAT

Detrazione fiscale materassi, scopri come ottenere le detrazioni

Dormire bene è essenziale, in quanto ci consente di restare in forma e recuperare le energie perse nel corso della giornata.

Tuttavia non tutti i materassi sono uguali e per questo motivo è importante scegliere dei prodotti di qualità; se poi si possono anche avere delle detrazioni fiscali e quindi spendere meno ancora meglio. Ovviamente per ottenere queste agevolazioni bisogna essere in possesso di determinati requisiti e seguire un apposito iter burocratico. Scopriamo quindi assieme come e in quali casi è possibile usufruire di queste detrazioni.

detrazione fiscale materassi

L’importanza dei materassi antidecubito

In presenza di particolari problemi di salute, come ad esempio problemi alla schiena o necessità di restare fermi a letto in seguito ad un’operazione, potrebbe rivelarsi necessario l’acquisto di un materasso ortopedico.

Non tutti i tipi di materasso in commercio, però, possono usufruire di queste agevolazioni, per questo prima di acquistarne uno devi assicurarti che presenti caratteristiche antidecubito. Ma quali sono gli elementi che contraddistinguono un materasso antidecubito?

Innanzitutto devi sapere che si tratta di veri e propri dispositivi medici certificati, progettati per aiutare a prevenire e curare possibili lesioni della pelle causate da una situazione di immobilità, totale o parziale, a letto.

Quando si è costretti a restare per ore e ore sul letto nella stessa posizione, infatti, la pelle non riesce più a respirare normalmente e anche la circolazione sanguigna risulta compromessa.

Utilizzando un materasso antidecubito, invece, è possibile ridurre la pressione a cui il corpo è soggetto, aiutando inoltre a mantenere una posizione corretta, in grado di facilitare la traspirazione.

Grazie a questa tipologia di materasso si evita il ristagno di liquidi e quindi anche di sudore.


Caratteristiche davvero eccezionali per un materasso di alta qualità, che in alcuni casi presenta costi non proprio alla portata di tutti. Proprio per questo motivo, vista l’importanza, e in alcuni casi la vera e propria necessità, lo Stato ha deciso di venire incontro ai suoi cittadini consentendo loro una detrazione con un tetto massimo pari a 10 mila euro.

Documenti per ottenere la detrazione fiscale per materassi ortopedici

Se decidi di acquistare un materasso, quindi, ricordati che puoi aver diritto alla relativa detrazione e per ottenerla devi richiedere e conservare i seguenti documenti:

  • certificato scritto e firmato su carta intestata da parte del proprio medico di famiglia con il quale venga dichiarato che il paziente ha la necessità di acquistare un letto ortopedico per il benessere della propria salute;
  • una prova che chi ha acquistato il materasso è la stessa persona che necessita del materasso per problemi di salute. A tal proposito è necessario conservare la fattura che deve essere completa di tutti i dati fiscali dell’acquirente e della spesa sostenuta. In assenza della fattura è possibile utilizzare lo scontrino parlante, ovvero una ricevuta fiscale che presenti il codice fiscale della persona che acquista il prodotto e vuole richiederne il rimborso;
  • bisogna inoltre conservare la marcatura CE del dispositivo medove è riportata la dicitura “Dispositvo medico”.
    Per poter usufruire della detrazione fiscale di materassi ortopedici, infatti, è fondamentale che il prodotto in questione rientri nell’elenco del Ministero della Salute relativo ai dispositivi medici e sia conforme a quanto indicato nella prescrizione medica. Nel caso in cui quest’ultima non sia disponibile puoi provare a chiedere il rimborso presentando una domanda scritta in autocertificazione, con in allegato un documento di identità valido. Anche nell’autocertificazione devono ovviamente essere indicati i dati di chi richiede la detrazione materassi ortopedici e i motivi medici per cui risulta necessario l’acquisto.

Detrazione fiscale materassi grazie al Bonus Mobili

È stato prorogato a tutto il 2018 il Bonus Mobili che offre la possibilità di usufruire della detrazione Irpef del 50% per chi decide di acquistare mobili come ad esempio letti, armadi, divani, materassi e altri elementi d’arredo.

L’aspetto importante è che questi prodotti siano utilizzati per arredare un immobile in fase di ristrutturazione. A prescindere che si tratti di un materasso antidecubito o meno, quindi, è possibile accedere alla detrazione fiscale materassi grazie al Bonus Mobili che prevede la detrazione del 50%, in 10 anni, delle spese di acquisto di mobili o arredamento, su un importo massimo pari a 10 mila euro.

Attenzione alle modalità di pagamento

A prescindere che si ottenga la detrazione in seguito all’acquisto di un materasso classificato come dispositivo medico o grazie al Bonus Mobili, l’importante è che i pagamenti siano effettuati tramite bonifico oppure utilizzando una carta di credito o di debito. Non vengono presi in considerazione gli acquisti svolti utilizzando contante o altre tipi di pagamento. 

In entrambi i casi illustrati, inoltre, se vuoi usufruire delle detrazioni Irpef, pari al 19%, devi indicare le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, ovvero 730 o modello Redditi Persone Fisiche 2018.

A prescindere dal motivo per cui decidi di acquistare un nuovo materasso, quindi, potresti avere i requisiti necessari per poter usufruire di queste agevolazioni.

Se vieni a trovarci nel nostro negozio, inoltre, troverai la soluzione più giusta alle tue esigenze. Grazie ai consigli di personale altamente qualificato, infatti, sarai aiutato nella scelta del materasso giusto, avendo la sicurezza di acquistare un prodotto di qualità grazie al quale dormire sonni tranquilli. Il nostro staff lavora tenendo sempre ed esclusivamente conto della salute e della soddisfazione dei suoi clienti: per questo ci preoccupiamo di scegliere ed offrire sempre prodotti di qualità.

Call Now ButtonScroll To Top